Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, continuando la navigazione, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Accetta Voglio saperne di più X
Teatro Francesco di Bartolo
Homepage
Il Teatro
Stagione Teatrale
Teatro Ragazzi
Piccoli Fuochi
Produzioni
Contatti
Prenotazioni
Mailing-List
 



15 Marzo 2018 Ore 21:15

Teatro F. di Bartolo

Teatro Metastasio di Prato · Oscar De Summa
La Cerimonia

Regia · Oscar De Summa

Con Oscar De Summa, Vanessa Korn, Marco Manfredi e Marina Occhionero
Scene e Costumi · Lorenzo Banci
Luci · Roberto Innocenti


Cos’è che ci muove, che ci fa scegliere, che ci fa andare verso qualcosa o qualcuno, nonostante noi? Edi è una ragazza normale, con una vita normale. Non fa niente di veramente sbagliato ma neanche niente che la identifichi con un primato. Ha una vita sociale sufficiente, galleggia dolcemente sulla superficie della vita. La sua non è un’apatia generalizzata e generazionale ma una vera e propria mancanza che trova la sua motivazione in un’assenza. Avere tutte le possibilità corrisponde a non averne nessuna se non vi è una regola, un limite, che definisce il contorno della scoperta e, mettendoci in gioco, ci rivela a noi stessi. Analizzando il mito di Edipo ci accorgiamo che il padre ha il compito preciso di impedire il soddisfacimento dell’incontro del figlio con la madre. Proprio quel padre che tanto abbiamo odiato è ora l’assente inaccettabile. Il capitalismo, con il desiderio piccolo di oggetti si è sostituito alla legge del padre. Nessun telefono nuovo, per quanto sofisticato, potrà prendere il posto dello sguardo del padre.